TAN, cos’è e a cosa serve

Non c'è altra soluzione: per chiedere un prestito personale e avere sempre il polso della situazione devi conoscere tutti gli indicatori sintetici che ti consentono di operare in modo equilibrato. Ecco cosa sapere a proposito del TAN, Tasso Annuale Nominale.

tan

Il TAN è uno degli indici fondamentali – insieme al TAEG – per avere un quadro chiaro e funzionale rispetto alla possibilità di accettare le condizioni di un prestito.

Quando decidi di incassare liquidità puoi fare domanda a una società o a una banca e ottenere un finanziamento. Poi entrano in gioco diversi indicatori per considerare la convenienza del prestito. Uno di questi valori è il TAN, l’oggetto del nostro interesse.

Chi chiede un prestito deve essere in grado di valutare questo elemento per evitare brutte sorprese. Che equivalgono a dover pagare delle rate particolarmente incisive dal punto di vista degli interessi. Soprattutto se confrontate con prodotti finanziari simili.

Cos’è il TAN, definizione chiara

Il TAN è un indicatore finanziario sintetico che risponde all’acronimo di Tasso Annuale Nominale e indica gli interessi relativi al prestito. Si tratta di un valore percentuale ed è un parametro base che si usa per calcolare il costo del prestito.

Questo perché il TAN racchiude il tasso d’interesse annuo da elargire, mese dopo mese, alle finanziarie che hanno risposto alla domanda di finanziamento.

Da leggere: come si definisce la pensione?

Dove si trova questo parametro?

TAN e TAEG si trovano nel documento informativo pre-contrattuale necessario e obbligatorio a norma di legge che il cliente deve ricevere dalla finanziaria. In questo modo ogni cliente e richiedente del prestito può valutare in autonomia.

A cosa serve questo valore?

In primo luogo possiamo dire che il TAN è uno dei primi numeri da osservare quando si cerca un riferimento chiaro rispetto alla convenienza di un prestito. Questo perché il Tasso Annuale Nominale ci permette di capire quanto dobbiamo pagare di interessi.

Così puoi strutturare un piano di ammortamento di prestiti e mutui in grado di essere gestito con facilità nel tempo, senza andare in sofferenza e rischiare di saltare qualche rata. Una condizione che ti porta a essere cattivo pagatore con segnalazione al CRIF.

Il TAN è fondamentale per raggiungere un altro indicatore più interessante: il TAEG. Vale a dire il tasso annuo effettivo globale. Ovvero il costo totale del prestito personale o del mutuo comprese la maggior parte delle spese accessorie.

Come calcolare il valore TAN

Possiamo valutare una strada ben precisa. In primo luogo puoi trovare il TAN partendo dal tasso mensile. L’operazione è abbastanza semplice: Tasso x 12 / 100.

Così sai qual è la percentuale annua di interessi da considerare. All’elemento appena citato aggiungi gli altri oneri con un calcolo più articolato e ottieni il TAEG, altro valore chiave per valutare un buon prestito. Vuoi approfondire questo argomento?

Differenza tra TAN e TAEG

Abbiamo parlato spesso di centralità del TAN nel processo decisionale che ci porta a preferire un determinato finanziamento. Ma si è messo in evidenza anche l’importanza del TAEG. Qual è la differenza tra questi due valori?

L’ultimo elemento, il TAEG, indica l’effettivo costo del prestito che deve versare il cliente. Poi si aggiungono – per esempio – spese di apertura pratica, gestione e mantenimento dei conti correnti, polizze, operazioni di pagamento e incasso rata.

Possiamo dire che entrambi sono indispensabili per decidere se accedere al prestito. E non è saggio scegliere un’offerta senza valutare con saggezza questi elementi.

Da leggere: come ottenere un prestito senza busta paga

Chi mi può aiutare nella valutazione?

Non è facile capire se un prestito è effettivamente vantaggioso, se il TAN è quello giusto e se invece c’è possibilità di attivare un confronto virtuoso con altre offerte. Chi può seguire una valutazione realmente utile per scegliere il miglior prestito?

Categories
Educazione finanziaria

Silvio Parisella

Sono un agente finanziario e business coach. Mi occupo di prestiti dal 2006, mi sono specializzato nel prodotto cessione del quinto per dipendenti e pensionati. Ho finanziato migliaia di clienti in tutta Italia.
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments