Cessione del quinto sulla pensione di reversibilità: cosa sapere?

Quali sono i termini per chiedere questo tipo di cessione del quinto? Di cosa stiamo parlando esattamente? Ecco perché è importante avere una definizione chiara di un finanziamento che può fare la differenza quando hai bisogno di liquidità.

Sappiamo che in molti casi la richiesta di finanziamento riguarda la cessione del quinto sulla pensione di reversibilità. Ma che cosa significa esattamente?

Per avere un’idea bisogna andare all’origine: la cessione del quinto è una forma di prestito che permette ai dipendenti (a tempo indeterminato ma non solo) di avere un prestito che verrà ripagato col prelievo di una parte di stipendio. Il 20%, 1/5.

Se la richiesta viene fatta da una persona che ha raggiunto i limiti di età per lavorare si parla di cessione del quinto a pensionati. Ma cosa accade quando si chiede la cessione del quinto sulla pensione di reversibilità? C’è qualche nota? Ecco cosa sapere.

Cos’è la pensione di reversibilità in Italia

Per capire cos’è la cessione del quinto della pensione di reversibilità bisogna prima approfondire questa condizione. Bene, di cosa stiamo parlando esattamente?

La reversibilità è un contributo economico – di tipo pensionistico – che viene rivolto ai parenti stretti della persona deceduta che già aveva diritto a una pensione INPS.

In particolar modo, la reversibilità è diretta a coniugi, figli o altre persone che erano direttamente a carico del deceduto. Si tratta di un contributo che serve a garantire una vita dignitosa alle persone che dipendono ancora – e che non possono fare diversamente – dalla pensione percepita da chi non c’è più.

Da leggere: differenza tra prestito e cessione del quinto

Quanto si percepisce con la reversibilità

Spesso non si ha diritto alla stessa cifra che veniva ritirata dalla persona deceduta. La caratteristica fondamentale della pensione di reversibilità è la sua capacità di adeguarsi al reddito percepito dalle persone che ne hanno bisogno.

La percentuale di utile per gli aventi diritto dipende da una serie di elementi, come il rapporto di parentela e il reddito. Chiaramente le persone con qualche inabilità, anziane o minorenni hanno delle priorità. Questa è la tabella proposta dall’INPS:

ParentelaPercentuale
coniuge60%
coniuge e figlio80%
coniuge e due o più figli100%
Un figlio70%
Due figli80%
Tre o più figli100%
Un genitore15%
Due genitori30%
Fratello o sorella15%
Due fratelli o sorelle30%

Come suggerito, tutto dipende dal reddito delle persone che avrebbero diritto a questa percentuale. Questo riguarda anche il coniuge separato che può avere l’assegno di mantenimento. Ma ora la domanda è un’altra: ho una pensione di reversibilità. Posso usarla per chiedere la cessione del quinto?

Posso ottenere la cessione del quinto?

Sì, con la pensione di reversibilità si può chiedere e riscuotere la cessione del quinto come finanziamento per avere una liquidità extra per coronare i propri sogni o risolvere alcuni problemi. Questo avviene perché la pensione erogata dall’INPS, anche se di reversibilità, viene sempre considerata una fonte di reddito sicura nel tempo.

Quindi il beneficiario può garantire la restituzione nei tempi stabiliti in fase di richiesta. Chiaramente la cessione del quinto della pensione di reversibilità sarà sempre proporzionale a quanto percepito, alla percentuale dell’importo che spetta.

cessione del quinto sulla pensione di reversibilità

C’è da aggiungere che è possibile chiedere il finanziamento in base alla somma di tutte le pensioni percepite. Ad esempio, se un soggetto ha diritto a pensione di reversibilità più quella di anzianità sarà sulla somma totale che si calcola la rata.

In questo modo è più facile ottenere dei finanziamenti importanti, capaci di soddisfare determinate esigenze, e restituire la somma in breve tempo.

Quali sono i punti utili da seguire?

Per avere una cessione del quinto della pensione di reversibilità bisogna rispettare alcuni parametri. In primo luogo c’è il limite di età di 85 anni nel momento in cui termina il finanziamento con la sottoscrizione dell’assicurazione sulla vita.

I limiti rispetto al numero delle rate dipendono molto dall’età del richiedente e lo stesso vale per il tasso d’interesse che sarà minore per le persone più giovani. In ogni caso anche i cattivi pagatori possono ottenere la cessione del quinto sulla pensione di reversibilità dato che il dovuto viene trattenuto dall’INPS insieme alle spese.

Alcuni limiti rispetto alla richiesta

Si può chiedere questo finanziamento solo se il reddito rimanente è superiore alla soglia della pensione minima, pari a 515,58 euro. Come suggerisce il sito INPS, non si può chiedere cessione del quinto su pensione di reversibilità cointestata – quindi divisa con altre persone – se non per la parte che spetta al richiedente.

Da leggere: come si calcola la pensione?

Come chiedere la cessione del quinto?

In sintesi: chi prende la pensione di reversibilità – quindi destinata a parenti di un beneficiario INPS deceduto – ha la possibilità di ottenere una cessione del quinto. Anche se è o è stato cattivo pagatore. In che modo tutto ciò?

La soluzione più semplice, veloce e utile per chi è alla ricerca di un prestito rapido basandosi sulla cessione del quinto sulla reversibilità: affidarsi a un consulente finanziario che curi tutti i passaggi per ottenere le migliori condizioni.

Categories
Prestiti e cessioni

Silvio Parisella

Sono un agente finanziario e business coach. Mi occupo di prestiti dal 2006, mi sono specializzato nel prodotto cessione del quinto per dipendenti e pensionati. Ho finanziato migliaia di clienti in tutta Italia.
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments